Questo trenino a molla

che si chiama il cuore. La Val di Chienti, le Marche, lungo i confini

La Valle del Chienti è abituata al doppio. Doppia è l'erba che spunta nei prati e che le donne sapienti usavano per dare concordia o sconcordia. Doppie sono le antiche divinità dei luoghi, doppio è il confine, perché l'Umbria annoda le sue curve con le Marche senza che il paesaggio cambi.

Autrice: Loredana Lipperini
Genere: libro di viaggio
Editore: Laterza, Roma-Bari 2014
Pagine: 166

Devi effettuare il login per inviare commenti

Cosa Sapere

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina