Tra le vittime marchigiane della Grande Guerra vi furono i cosiddetti “scemi di guerra”, giovani militari affetti da turbe psichiche che dal 1915 al 1918 furono accolti nel manicomio di Ancona e che furono poi dimenticati. Questo libro vuol far conoscere le loro voci troppo a lungo rimaste soffocate e oggi ritrovate nelle cartelle cliniche nel manicomio dorico.

Autore: M. Grazia Salonna

Genere: storia contemporanea

Editore: Affinità elettive, Ancona 2015

Pagine: 226

Devi effettuare il login per inviare commenti

Altro in questa categoria:

Ripatransone - Castagnata 2017

Cosa Sapere

Genga - Festa d'autunno 2017

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina