L’attività teatrale a Tolentino, oggi brillantemente identificata nella Compagnia della Rancia, ha origini molto antiche.

Già sul finire del settecento si svolgevano rappresentazioni in varie sale del Palazzo Comunale e un primo vero progetto per la costruzione del teatro nel 1787.  L’incarico per la progettazione e la decorazione è affidato all’architetto e pittore Giuseppe Lucatelli (Mogliano 1751 - Tolentino 1828), che porta a termine lavori nel 1795.

Il teatro venne inaugurato due anni dopo, il 10 settembre 1797, festa di S. Nicola, dopo la firma del Trattato di pace tra Napoleone Buonaparte e la Santa Sede.

Nel 1891 il teatro venne intitolato a Vaccai, famoso musicista tolentinate.

L’esterno della struttura è caratterizzato dalla raffinata soluzione di Giuseppe Lucarelli con un prospetto molto orizzontale con tre arcate cieche in corrispondenza dei tre ingressi culminanti in finestroni a lunetta. La sala, la cui forma è ancora quella originale a ferro di cavallo, è caratterizzata da tre ordini di palchi (complessivamente 50) separati da paraste con capitello corinzio. Un elemento caratterizzante è la grande volta “a ombrello” che, partendo dalle lunette del loggione, si raccoglie verso il motivo a stucco del grande medaglione centrale.

Riccamente decorata e ridipinta dal Fontana, è sorretta da quindici apertura situate sul loggione. Delle originarie decorazioni pittoriche del Lucatelli sono rimaste solo quelle del foyer, mentre alcuni pannelli dipinti, che decoravano i palchi, si trovano presso il Palazzo comunale.

SCHEDA TECNICA

Tipologia: Sala a ferro di cavallo con tre ordini di palchi e loggione a balconata.

Posti: 478

Periodo di costruzione: 1788/1795

Progettista: Arch. Giuseppe Lucatelli

Informazioni aggiuntive

  • citta: TOLENTINO
Devi effettuare il login per inviare commenti

Altro in questa categoria:

Treia - Sagra della polenta

Cosa Sapere

TOLENTINO

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina