Teatro Beniamino Gigli

Situato nel capoluogo in Via Marconi, 1 - anno di costruzione 1816 Una elementare struttura teatrale a Monte Roberto risale al 1816. In un primo tempo non un vero e proprio edificio teatrale, ma la definizione di un palco e delle panche nella sala principale della casa del Governo. L'iniziativa fu di pochi nobili del paese per il sostegno della spesa.

Lo spazio destinato al teatro è di modeste dimensioni. La pianta è impostata su una curva troncata alle estremità dal boccascena. Lungo la curva sono disposte le colonne di sostegno del ballatoio. Il primo progetto, poi modificato con il restauro del 1920, presentava un sistema di palchetti di legno incastrati fra le colonnine. Le colonne erano in mattoni rivestite di legno, poi sostituite da colonnine di legno dipinto. Il ballatoio era suddiviso in palchetti scoperti.

Da sottolineare un dato interessante e cioè l'originalità dell'impostazione di questo teatro che non ricalca i canoni del teatro all'italiana, ma piuttosto quelli della sala alla francese, tenuto conto che la costruzione avvenne durante il periodo napoleonico, ma la scelta di questo impianto architettonico alla francese è dovuto anche al fatto che, appunto come in Francia, la sala doveva essere polivalente, dotata di attrezzature semplici ed equivalenti per ogni destinazione d'uso, così da consentire una agevole trasformazione. Anche la struttura a ballatoio, con i palchetti separati da ringhiere richiama gli stilemi francesi così diversi dalla struttura italiana con i palchi ad alveare.

fonte: www.comune.monteroberto.an.it

Informazioni aggiuntive

  • citta: MONTE ROBERTO
Devi effettuare il login per inviare commenti
Treia - Sagra della polenta

Cosa Sapere

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina