Alberico Gentili è il figlio più famoso e grande di San Ginesio. La sua opera maggiore, il De Iure Belli (1598), rappresenta il primo trattato sistematico del diritto delle genti e ha posto le basi per la nascita del diritto internazionale.

Dopo aver conseguito il dottorato in Legge all’Università di Perugia, Alberico Gentili tornò a San Ginesio con l’incarico di modificare gli Statuti municipali. Costretto alla fuga per cause di religione (era quello il tempo della Riforma protestante), riparò le Corti riformate dell’Impero, dove venne apprezzato per l’alto ingegno e la profonda dottrina. Nel 1580 si stabilì definitivamente in Inghilterra, dove dal 1581 cominciò a insegnare diritto civile all’Università di Oxford. Sei anni più tardi fu nominato Regius Professor of Civil Law, cattedra istituita da Enrico VIII presso la stessa Università.

Le posizioni di Gentili in fatto di tolleranza religiosa e di diversità culturale, il suo pragmatismo politico e la sua avversione ad ogni forma di fondamentalismo ideologico costituiscono ancora oggi materia e spunto di riflessione per gli studiosi di tutto il mondo. A onorare la memoria di Alberico Gentili e a promuovere lo studio del suo pensiero e delle sue opere è il Centro Internazionale Studi Gentiliani, fondato a San Ginesio nel 1981. Il Cisg, anche grazie alla forza propulsiva dei 14 nomi illustri, italiani e stranieri, che compongono il Comitato scientifico, è divenuto nel tempo punto di riferimento per la ricerca accademica su Gentili a livello internazionale.

fonte: www.comune.sanginesio.mc.it

Informazioni aggiuntive

  • citta: SAN GINESIO
Devi effettuare il login per inviare commenti

Altro in questa categoria:

Cosa Vedere

Cosa Sapere

SAN GINESIO

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina