Offida


http://www.comune.offida.ap.it
Corso Serpente Aureo 66 63035 OFFIDA AP
0736.88871
info@comune.offida.ap.it
Mappa

Offida si estende tra le valli del fiume Tesino (a nord) e del fiume Tronto (a sud) e sorge con la sua  pianta irregolare su uno sperone roccioso.

Nel suo territorio sono presenti tombe picene e vestigia romane ma non c'è traccia storica certa fino al 578 d.C. quando gli ascolani in fuga per l'invasione longobarda fondarono diversi castelli nei colli piceni, compresa Offida. Durante le guerre tra Ascoli e Fermo (dal XIII al XVI secolo) gli offidani presero le parti di quest'ultima. Risalgono alla prima metà del Cinquecento le terribili lotte interne tra Guelfi e Ghibellini sfociate in numerosi fatti di sangue. Alla metà del XVI secolo Offida stipula una tregua con Ascoli e negli stessi anni tutto quello che sottostava al Presidato di Farfa passa sotto la giurisdizione dello Stato della Chiesa. Dopo un secolo sotto la diocesi di Montalto, Offida passa sotto la diocesi di Ascoli. Nel 1831 papa Gregorio XVI eleva Offida al rango di città. Con la fine del XIX secolo inizia un notevole progresso che porta la cittadina da un’economia essenzialmente agricola ad una più varia basata anche su un artigianato fiorente e su un processo di industrializzazione crescente.

Il centro storico di Offida è racchiuso all’interno delle antiche Mura Castellane (sec. XII), punto di partenza di un itinerario ideale tra le vie e le piazze del paese, un percorso lungo il quale si trovano monumenti di grande valore storico, artistico ed architettonico, testimonianza di un illustre passato. Nella piazza principale si distingue il Palazzo Comunale, un elegante edificio risalente ai secoli XI-XII al cui interno si trova il Teatro Serpente Aureo, un vero gioiello di concezione barocca di tipo a boccascena o all’italiana, con schema a "ferro di cavallo”. Poco distanti la Chiesa della Collegiata, che ospita all’interno della cripta la ricostruzione della Grotta di Lourdes; la Chiesa dell’Addolorata in cui è custodita la Bara del Cristo Morto e la Chiesa di S. Agostino, con l’annessa Cappella del Miracolo Eucaristico Il monumento più insigne di Offida è rappresentato dalla chiesa di Santa Maria della Rocca, ricostruita nel 1330 su una chiesina dell’XI secolo. Nell’itinerario turistico non possono essere dimenticati il Museo di Offida e l’ex convento di San Francesco che ospita l’Enoteca Regionale delle Marche.

Offida è entrata il 2 maggio 2008 nel club dei Borghi più belli d'Italia.

fonti: www.borghitalia.it e wikipedia.org - Foto da www.comune.offida.ap.it

Eventi Offida

Domenica
26
Novembre

Per visualizzare data e indicazioni degli eventi futuri devi prima effettuare il Login.
La visualizzazione è attiva solo per gli abbonati, se non lo sei abbonati
Sabato
02
Dicembre

Per visualizzare data e indicazioni degli eventi futuri devi prima effettuare il Login.
La visualizzazione è attiva solo per gli abbonati, se non lo sei abbonati
Venerdì
08
Dicembre

Per visualizzare data e indicazioni degli eventi futuri devi prima effettuare il Login.
La visualizzazione è attiva solo per gli abbonati, se non lo sei abbonati
Monteprandone - Festa del patrono 2017

Cosa Sapere

OFFIDA

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina