Chiese (109)

La Chiesa della Madonna della Misericordia, realizzata per ottenere la protezione contro la peste tra il XV e il XVI secolo in forme romaniche, internamente è decorata dal ciclo pittorico più esteso del territorio fermano, firmato dall'artista fanese Orfeo Presutti.Calendario delle aperture Natale 2012:24 dicembre 10-1229 dicembre 10-12 30 dicembre…
E' questa una delle Chiese di cui difettiamo maggiormente di notizie, per quanto la sua edificazione sia di data relativamente recente. Forse esse andarono perdute insieme a molte altre, non meno interessanti, nella soppressione degli ordini religiosi del 1810 e 1860. Ad ogni modo i documenti ci fanno certi che…
All'interno della città, in zone centrali ed a ridosso delle mura di levante, nel XIII secolo fu edificata una nuova chiesa che fu dedicata a S. Francesco nell'anno 1300. La primitiva struttura gotica della chiesa fu ampiamente ristrutturata fra il XVIII e il XVIII secolo ad opera dell'architetto Giovanni Battista…
Nel 1782 fu posta la prima pietra della nuova Cattedrale che venne ultimata dopo più di trent'anni, nel 1814. Il progetto della Cattedrale è dell'architetto romano Andrea Vici, discepolo del Vanvitelli. E' considerata uno dei maggiori templi delle Marche per ampiezza, maestosità e purezza delle linee. La Cattedrale è divisa…
La facciata dell'edificio chiesastico è caratterizzata dalla presenza di un portale cinquecentesco, ornato da triglifi e fiori stilizzati, mentre il suo interno è costituito da una sola navata ornata da tre altari con grandiose macchine di legno dorato, risalenti alla fine del XVII secolo (stile barocco). In uno di questi…
Si tratta dell'antica chiesa di S. Maria, del XIII sec., dipendente dall'Abbazia di Rambona. Intorno ad essa ruotano le più antiche leggende religiose pollentine. Aveva annesso un ospizio in cui morì, nel 996, S. Amico, la figura monastica più importante della comunità rambonese e nel 1215 venne ospitato San Francesco…
I Priori e il Consiglio Comunale decisero di collocare la sacra immagine della Madonna (di autore ignoto) in una degna dimora e che ricordasse il trattato di pace stipulato con i Tolentinati, nel 1547, a seguito della serie di sanguinosi scontri causati dalla volontà del possesso del Castello della Rancia.…
Lungo la media valle del fiume Potenza, a breve distanza dal centro storico di Pollenza, verso Ovest, sorge l'antica abbazia di Rambona. Si tratta di un monastero che nel corso dell'Alto Medioevo esercitava la sua giurisdizione su una grande area che si estendeva dalle pendici dei Monti Sibillini alla foce…
La costruzione risale agli ultimi anni del XVIII secolo e sorge sull'area di quella precedente, le cui vestigia restano all'interno. La facciata è in mattoni con cuspide a quattro pilastri e terminante in un'ampia abside. All'interno ci sono cinque altari e quello centrale è marmoreo e ricco di pietre rare.…
Nei documenti farfensi la basilica viene spesso denominata S.Maria in Insula, per evidenziare le caratteristiche del territorio circostante, allora in parte paludoso e soggetto alle esondazioni del vicino fiume. Vista l’attuale ubicazione in un contesto urbanizzato, è stato impossibile riprodurre quest’ultimo aspetto, l’atmosfera del luogo è comunque pervasa dalla tipica…
La Chiesa, situata in piazza Matteotti, costruita dai Benedettini nel XII secolo, passò agli inizi del XIII sotto il controllo dell´Abbazia di Fiastra. Nel 1452 ai monaci si sostituì il clero secolare e nel 1597 il controllo passò dalla diocesi di Camerino all´arcidiocesi di Fermo. Nel 1581, secondo la descrizione…
La chiesa, che si trova all'interno del cimitero comunale, non più agibile dal 1997 a causa del terremoto, fu eretta tra il 1569 e il 1578. Inizialmente era priva delle due cappelle laterali, che furono aggiunte nel 1684, una dedicata all'Assunta, a sinistra, ornata da una tela raffigurante la Vergine…
Pagina 1 di 7

Cosa Sapere

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina