Arlecchino servitore di due padroni

da Carlo Goldoni. Regia e drammaturgia Carlo Boso. Con David Anzalone, Francesca Berardi, Marco Chiarabini, Erika Giacalone, Teo Guarini, Andrea Milano, Michele Pagliaroni, Arianna Primavera, Guido Targetti


Dom, 26. Marzo 2017
ore 17
Teatro Gentile
FABRIANO, AN
0732.3644 - 071.2072439
www.amatmarche.net
Mappa

Abbiamo deciso di situare l'azione in un'Italia che, dopo una guerra che l'aveva vista tra i protagonisti “cattivi”, si risveglia libera e repubblicana. Il fatto di far agire i personaggi in una Milano somigliante a una Chicago degli anni '30 è stato dettato dalla necessità di creare un particolare contesto per far agire quei personaggi rappresentanti del mondo dell'imprenditoria, della finanza e degli interessi pubblici e privati che caratterizzarono la fase della ricostruzione economica e morale del bel paese.

È così che sboccia la storia d'amore di Silvio Roma e Clarice Bagnasco. Questo matrimonio può avvenire solo grazie al fatto che Calogero Vizzini è stato ferito a morte da Lucky Lucania. Beatrice Vizzini, sorella e causa della morte di Calogero, si ritroverà a Milano alla ricerca di Lucky Lucania, in fuga.

Sono loro i due padroni dell'Arlecchino della nostra storia, un Arlecchino reduce da una disastrosa campagna di Russia e che si trova al centro di un'Italia da rifare.

(Carlo Boso)

Cosa Sapere

FABRIANO

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina