Mostra collettiva

delle incisioni dei maestri, alunni e amici dell'AIIA


da: Sab, 29. Luglio 2017
 a: Dom, 20. Agosto 2017
Novilara
PESARO, PU
www.facebook.com/aiiaincisione
Mappa

E' stata inaugurata venerdì 28 luglio, alle ore 21.30, presso la “Casa Picena della Cultura e delle Arti” di Novilara - via Delle Scuole Nuove 18 – la mostra collettiva delle incisioni realizzate dagli artisti legati alla Accademia Internazionale di Incisione Artistica “Prof. Walter Bajocchi”: Muzio Piccioni, Franco Fileri, Luciana Ceci, Giuliano Garattoni, Rita Maccagnani, Antonella Dettori, Ilario Ciccurilli, Serena Simoncini, Niccolò Amadori, Gerardo Prosperi, Paolo Manfredi, Francesco Uguccioni. Dopo l’esposizione monografica dedicata ad Antonio Battistini, è questo il secondo ed ultimo appuntamento della stagione espositiva “NovilarArt”, rassegna curata dalla stessa AIIA in collaborazione con le associazioni La Stele e L’Anfora di Novilara e con il patrocinio della Provincia di Pesaro e Urbino, del Comune di Pesaro e del Quartiere 3 Colline e Castelli.

Attiva da oltre 15 anni nell’ambito del Quartiere 3, l’Accademia Internazionale di Incisione Artistica, con sede a Candelara, rappresenta una piccola ma preziosa realtà artistico-culturale del nostro territorio, mantenendo viva e divulgando, anche attraverso la programmazione di corsi rivolti ad adulti e bambini, le tecniche tradizionali dell’incisione e della stampa d’arte. Il legame dell’associazione con la realtà locale si è saldato nel tempo in virtù di un costante impegno nella vita culturale del quartiere in cui la rassegna estiva novilarese rappresenta un appuntamento immancabile. In questa occasione l’AIIA propone una mostra collettiva delle grafiche dei propri maestri, allievi ed amici, opere in buona parte realizzate e stampate presso i laboratori di Candelara; una collettiva variegata ed articolata al proprio interno in cui alle opere di maestri incisori di lungo corso ed artisti già affermati si affiancano interpreti dell’arte incisoria formatisi all’interno dell’Accademia sotto la guida di Walter Bajocchi, fondatore dell’AIIA ed indimenticato mentore e maestro cui l’associazione è intitolata.

Nel segno di questo apprendistato, ciascuno degli artisti ha sviluppato tuttavia un talento autonomo percorrendo strade diverse e sperimentando, con la medesima accuratezza, consapevolezza e passione trasmesse da Walter Bajocchi nella sua lunga attività di insegnante, modalità, progetti e visioni del tutto personali. Dalla contaminazione con altre tecniche pittoriche alle suggestioni architettoniche, dalla reinterpretazione dell’arte del ritratto alle declinazioni del paesaggio naturale, dal classicismo degli spazi e dei volumi all’esplorazione dell’inconscio fino alle incursioni nella street art, ogni artista celebra a suo modo la comune passione per la tecnica incisoria e le sue infinite sfumature e possibilità. Una passione testarda che ha consentito all’associazione di affrontare una difficile transizione e che con questa esposizione rende omaggio a sé stessa, si rappresenta nel qui e ora, fa un bilancio delle esperienze passate per proiettarsi nel futuro.

La mostra sarà visitabile fino al 20 agosto nei giorni di sabato e domenica dalle 21 alle 23, con la possibilità di programmare visite in altri orari contattando l’AIIA.

Cosa Sapere

PESARO

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina