Il volume offre una prima analisi sistematica delle origini del mercato dell’arte marchigiana di età contemporanea. Attraverso lo studio di alcuni casi esemplari emerge una comunità di mercanti, collezionisti, rigattieri e studiosi che battono sistematicamente le Marche, alla ricerca di singoli pezzi e di intere quadrerie per soddisfare i propri interessi.

Sottotitolo: Mercato, diaspora e furti nelle Marche in età moderna e contemporanea

Curatrici: Bonita Cleri e Claudio Giardini

Genere: storia dell’arte

Editore: 2017

Devi effettuare il login per inviare commenti

Cosa Sapere

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina