Riserva naturale Abbadia di Fiastra

Il territorio della Riserva Naturale Abbadia di Fiastra è compreso tra i comuni di Urbisaglia e Tolentino, nella fascia medio-collinare della provincia di Macerata, a cavallo tra la valle del fiume Chienti e quella del Fiastra, suo maggior affluente.

L'Abbazia, il palazzo e tutti gli edifici che si trovano all'Abbadia di Fiastra con circa 1800 ettari di territorio circostante, sono oggi di proprietà della Fondazione Giustiniani Bandini. Questa è stata istituita nel 1974 secondo il desiderio di Sigismondo Giustiniani Bandini, morto nel 1918, a 32 anni e senza eredi. Nel suo testamento aveva espresso la volontà di creare una Fondazione che avrebbe ereditato tutte le sue proprietà e alla morte di Maria Sofia Giustiniani Bandini, ultima erede della famiglia, anche parte delle proprietà di quest'ultima passarono alla Fondazione. Oltre al complesso abbaziale e ai terreni la Fondazione è proprietaria anche di circa 70 case coloniche, di cui alcune piuttosto antiche e molte ancora abitate da famiglie di agricoltori che coltivano i terreni circostanti. 

Attualmente gestita dalla Fondazione Giustiniani Bandini ha come finalità fondamentali quelle di proteggere le terre appartenute ai monaci cistercensi e da loro plasmate nel corso dei secoli e dove è ancora possibile godere di un ambiente accogliente ed armonioso, espressione di un rapporto equilibrato tra uomo e natura. Inoltre, con i suoi ambienti pressoché intatti e ancora abitati dai monaci, offre ai tutti visitatori, abituali e non, la possibilità di partecipare alla vita religiosa e di immergersi in una suggestiva atmosfera di spiritualità. Dal punto di vista storico-naturalistico gli obiettivi primari sono quelli di promuovere la ricerca scientifica e le attività di educazione ambientale, favorire lo sviluppo dell’attività agricola in accordo con le attività culturali e turistiche di più recente sviluppo, salvaguardare l’antica Abbazia Cistercense, il palazzo principesco e tutte le altre preziose testimonianze architettoniche del passato.

La Riserva Naturale Abbadia di Fiastra mette quindi a disposizione dei visitatori, oltre ad ampi e accoglienti spazi verdi, numerose strutture: l'ufficio informazioni dove è possibile anche prenotare le visite guidate alla Riserva e all'Abbazia, il centro visite, il Centro di Educazione Ambientale, il Museo della civiltà contadina, il Museo archeologico ed il Museo del vino. Sono inoltre disponibili un'area pic-nic, un camper service, sentieri natura, percorsi ippici e ciclistici, un sentiero sensoriale per disabili, ampi parcheggi, servizi igienici, bar, pizzerie, ristoranti, punti vendita di prodotti locali e diverse strutture ricettive.

 

Riserva Naturale Statale Abbadia di Fiastra

Tolentino (MC) e Urbisaglia (MC)

Tel. 0733.201049 – 202942

www.abbadiafiastra.net

 

Informazioni aggiuntive

  • citta: URBISAGLIA
Devi effettuare il login per inviare commenti

Altro in questa categoria:

Cosa Sapere

URBISAGLIA
  • Il territorio di Urbisaglia sul piano archeologico può essere considerato come uno dei siti più importanti delle Marche. L’intera area…
    Leggi tutto...
  • Da Urbs Salvia a Urbisaglia Numerosi ritrovamenti nell’area che si estende dal paese alla piana sottostante, oggi trasformata in Parco…
    Leggi tutto...

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina