Da luglio 2013 la città di Pesaro ha un nuovo polo museale: dopo un lungo restyling i Musei Civici di Palazzo Mosca si presentano al pubblico in un assetto profondamente rinnovato.

I “nuovi” Musei Civici rappresentano il risultato di un progetto ambizioso e innovativo realizzato grazie alla collaborazione tra l'Amministrazione Comunale che mantiene il ruolo di conservazione e di cura dei progetti e delle attività di ricerca scientifica, e la società cooperativa Sistema Museo che dal 1990 opera nel settore della gestione e promozione dei beni culturali.

Il nuovo percorso di Palazzo Mosca, che tiene conto di criteri sia cronologici che emozionali, inizia con la Sala Bellini che ospita, oltre alla celebre pala del pittore veneto cui è intitolato l'ambiente, le opere dei secoli XIV e XV che restituiscono la complessità della cultura figurativa presente a Pesaro nell'epoca di Malatesta e Sforza. Si passa poi ad una sezione del tutto inedita, dedicata alle arti decorative come ceramica, scultura, oreficeria ed ebanisteria: una sorta di suggestiva “sala delle meraviglie” che propone agli occhi dei visitatori la varietà tipologica delle raccolte civiche. Si prosegue con le opere di soggetto sacro e profano eseguite tra Cinque e Settecento: tra queste, la Natività di Raffaellino del Colle, La caduta dei Giganti di Guido Reni e il Ritratto di Maddalena Osuna Giron attribuito al Barocci che raffigura la donna amata da Francesco Maria II della Rovere. La collezione permanente si conclude con la sezione Natura e inganno dedicata alle nature morte: esuberanti composizioni di fiori e frutta, invitanti presentazioni di piatti da portata, di cristalli e bicchieri e trompe-l’oeil forniscono al pubblico sfaccettature interessanti di una produzione di cui i musei pesaresi offrono uno spaccato notevole e prezioso.

Da ultimo si è aperta la sezione dedicata al XX Secolo che accoglie donazioni da parte della comunità, non solo locale: quadri e disegni di maestri pesaresi, i vetri della collezione Vinciguerra e i gioielli di Adriano Perlini.

I Musei Civici sono funzionali e accoglienti grazie a servizi aggiuntivi come il corner wi-fi, i supporti multimediali per la visita nelle sale e il nuovissimo servizio di audioguide in modalità SMART da tablet e smartphone; oltre alla caffetteria e la sala conferenze.

L'obiettivo è di proporsi come centro culturale produttore e promotore di iniziative di studio e divulgazione dell’arte in tutte le sue manifestazioni. Ampio risalto viene dato alle esposizioni temporanee dedicate sia al patrimonio civico che all’arte tout court - con particolare attenzione al contemporaneo, alla ceramica, al design e alla fotografia – realizzate anche attraverso importanti collaborazioni e partnership.

In occasione del rinnovamento dei Musei Civici di Palazzo Mosca è nata la Card Pesaro Cult, un nuovo modo di vivere l’offerta culturale di Pesaro Musei e della città. La Card dà la possibilità di conoscere in anteprima le iniziative che si svolgono all’interno dei Musei, di usufruire di riduzioni sul biglietto di ingresso oltre a vantaggi e agevolazioni.



MUSEI CIVICI DI PALAZZO MOSCA

Piazza Toschi Mosca 29 - Pesaro

Orari 1 giugno - 30 settembre > martedì - domenica h 10-13 / 16.30-19.30
1 ottobre – 31 maggio > martedì - giovedì h 10-13; venerdì - domenica h 10–13 / 15.30–18.30

Aperture straordinarie
10 luglio – 28 agosto > tutti i giovedì sera h 21-23
10 -24 agosto in occasione del Rof > tutti i giorni h 10-13 / 16.30-23

Biglietto unico Pesaro Musei
Intero € 9
Ridotto € 7,50 (gruppi minimo 20 persone; Over 65; Convenzioni FAI, Touring Club, Coop Adriatica, Italia Nostra)
Possessori Card Pesaro Cult € 5 (Card Pesaro Cult € 3) / Gratuito da 0 a 19 anni

Informazioni aggiuntive

  • citta: PESARO
Devi effettuare il login per inviare commenti

Altro in questa categoria:

Ripatransone - Castagnata 2017

Cosa Sapere

PESARO

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina