Casa natale di Raffaello

La casa natale di Raffaello fu costruita nel XIV secolo. Il padre di Raffaello, Giovanni Santi (1435 - 1494) la acquistò nel 1460.
Lo stesso Giovanni Santi fu umanista, poeta e pittore alla corte di Federico da Montefeltro,e proprio lì il giovane Raffaello (1483-1520) apprese le prime nozioni di pittura.
Da allora la casa fu acquistata nel 1635 da Muzio Oddi, architetto urbinate, per poi divenire proprietà nel 1873 dell'Accademia Raffaello, fondata nel 1869 da Pompeo Gherardi, che da allora promosse ogni sorta di studi ed iniziative dedicate al pittore.

Al primo piano troviamo un'ampia sala con soffitto a cassettoni dove è conservata l’opera di Giovanni Santi l' "Annunciazione", assieme a delle riproduzioni de la "Madonna della Seggiola" e la "Visione di Ezechiele".

Di particolare bellezza è la "Madonna col Bambino", situata nella stanza in cui si ritenga sia nato il pittore, attribuito dalla critica ora a Giovanni Santi, ora al giovane Raffello. Vi si può trovare inoltre un disegno attribuito a Bramante (1444 - 1514) ed una raccolta di ceramiche di epoca rinascimentali. Al piano superiore, sede dell’ Accademia, è anche possibile ammirare dei manoscritti, edizioni rare, monete, ritratti risalenti al diciannovesimo secolo.

fonte: www.comune.urbino.ps.it

Informazioni aggiuntive

  • citta: URBINO
Devi effettuare il login per inviare commenti
Ripatransone - Castagnata 2017

Cosa Sapere

URBINO
Genga - Festa d'autunno 2017

Libri & Cultura

Vai all'inizio della pagina